Malati cronici affidati ai medici-tutor. “Cosi’ evitiamo il caos post ricovero”

Consigli del farmacista

Una delibera approvata ieri dalla Regione Lombardia prevede che i 3 milioni di cronici della regione indichino un medico di riferimento da cui essere accompagnati nel percorso di cura.

Il nuovo modello, si legge in una nota della Regione, “è una presa in carico che si basa sulla capacità di mettersi a fianco del paziente accompagnandolo e indirizzandolo in una molteplicità di attività.”


Per i cronici in fase iniziale il candidato naturale sarà il medico di famiglia, per quelli piu’ gravi o con pluripatologie, le cui terapie devono essere coordinate, la scelta cadrà verosimilmente su medici ospedalieri pubblici o privati accreditati.

Al gestore verrà corrisposta una remunerazione predefinita omnicomprensiva. I medici di famiglia si dichiarano perplessi e hanno convocato un consiglio regionale urgente.

Fonte: https://www.federfarma.it/Edicola/Rassegna-stampa.aspx

Share by: